Awwwards

Explore

ESPERIMENTO #002 – STATI VISIVI


“Neuroscienze, emozioni e ambienti immersivi”

STATI VISIVI è un esperimento nato dalla sinergia fra Senso Immersive e il team del NeuroPsiLab dell’Università di Verona, guidato dal Professor Cristiano Chiamulera.

Insieme le due realtà hanno strutturato un percorso comune basato su un dialogo costante tra ricerca scientifica e rivoluzione tecnologica nel mondo wellness, healtcare e lifestyle.

Stati Visivi - Neuroscienze - Senso

L’Esperimento STATI VISIVI è dedicato alla ricerca della risposta percettivo-emozionale all’immersione in “ambienti wellness” ideati e creati con lo scopo di stimolare i sensi e suscitare benessere mentale ed emotivo. Lo scopo finale dell’esperimento è quello di provare come gli ambienti e le esperienze immersive possano suscitare emozioni.

Sabato 3 marzo 2018 un gruppo di 30 “volontari rivoluzionari”,  presso la sede di Senso Immersive, ha provato personalmente la VEDO THERAPY Experience. Esperienza innovativa di benessere che nasce dall’unione tra atmosfere immersive e un approccio terapeutico fondato sull’importanza delle emozioni.

Stati Visivi - Neuroscienze - Senso

Con questa prima sperimentazione, nasce una nuova collaborazione fra visionari e sperimentatori innovativi.

E’ solo l’inizio di un percorso che unisce neuroscienze e media Immersivi…

______________

Fin dall’inizio del nostro percorso la componente emozionale ha avuto un ruolo centrale nella nostra produzione e nella riflessione sul potere dei media immersivi. È la voglia di suscitare emozioni che ci ha spinti a sperimentare nuovi approcci, come l’Immersive Storytelling e nuove soluzioni come VEDO THERAPY. Per misurare l’efficacia e il potenziale di questo tipo di esperienze immersive, abbiamo scelto di intervistare il cervello.”

mick_odelli_sito

Mick Odelli
CEO

“Certi spazi ed esperienze stimolano il richiamo di storie e memorie personali, rievocazioni pre-consce, che a loro volta inducono reazioni ed azioni.”

Cristiano Chiamulera
Neuroscienziato
NeuroPsiLab – Università di Verona